domenica 21 agosto 2016

DiN DoN♪ CONSIGLI PER CINEFILI ♪DiN DoN

LIGHTS OUT (2016) Horror consigliatissimo, dal minuto in poi è un continuo "jump scares", difatti ieri sera al cinema la gente saltava sulle poltrone come se avesse le miccette sotto alle chiappe.
Ben girato e ben strutturato, finale all'altezza, per niente scontato. Fortunatamente ieri sera in sala eravamo in 14, no caciara, no pop corn, no squilli di cellulare molesti, magari fosse sempre così! Mi sono goduta il film come non mi succedeva da mesi, ma cosa dico...da anni!
Bunzigirl

sabato 6 agosto 2016

CENETTE INDIMENTICABILI ♥

In queste ultime 2 settimane ho dato libero sfogo alla mia fantasia in cucina, per cominciare qualche sera fa ho preparato una cenetta da leccarsi le orecchie che ho ribattezzato "Italia Vs Giappone": ho preso dell'ottimo sushi da Daruma Sushi, ho comprato una mozzarella di bufala campana da 600gr per fare una bella caprese, ho allestito il tutto, ho acceso 2 candele e ho invitato anche Shishimaru, tanto mio marito non è geloso.
L'altra sera invece mi è venuta voglia di spaghetti di riso saltati con carne e verdura e così sono andata al supermercato cinese, ho preso 500gr di spaghettini, ho fatto soffriggere cipolla, carote e zucchine nel wok, ho aggiunto la carne tagliata alla julienne et voilà! Tempo di preparazione 1 ora circa, spazzolati in meno di 5 minuti.
Ho veramente superato me stessa 2 sere fa quando ho trovato al supermercato una pagnotta di Lariano appena sfornata, da lì mi è partita l'idea. Con parte della mollica abbiamo assemblato l'impasto assieme a 350gr macinato, 2 salsicce, 1 uovo, prezzemolo, sale, pepe, origano, noce moscata e una manciata di parmigiano grattugiato.
Dopo aver impastato per bene tutti gli ingredienti ho ricavato una trentina di polpette
Dopodichè le ho fatte soffriggere nell'olio bollente e sfumate con del vino rosso, il Tyrapon ha controllato la cottura ma soprattutto ha assaggiato di nascosto, il solito...
 
Dopo aver fritto tutte le polpette ho aggiunto una bottiglia di passata di pomodoro e lasciato cuocere il tutto a fuoco lento per mezz'ora mentre il Tyrapon ha aggiustato di sale il sugo. Ho servito a tavola le polpette da "scarpettare" con lo strepitoso pane di Lariano; Dario ama la crosta e io la mollica per cui abbiamo fatto sparire la pagnotta senza litigare. In 2 ci siamo sdraiati 30 polpette e col sugo avanzato, il giorno dopo, ho preparato dei fantastici tonnarelli all'uovo.
E' stato bello cucinare in questa casetta meravigliosa tutta progettata e costruita da mio marito dove anche io ho messo del mio, soprattutto per quanto riguarda l'apporto artistico. E' stato bello passare 2 anni qui, speriamo sia un arrivederci e non un addio ♥ 

venerdì 5 agosto 2016

AGGIORNAMENTO FUFFA DI CREAMY MAMI ♥ クリィミーマミ

Ho trascurato da mesi l'aggiornamento fotografico dei reperti aggiunti alla mia ormai vastissima collezione di Creamy, rimedio subito con un pò di fuffa vintage anni '80 come l'albo da colorare (foto sopra) e a seguire i block notes -fronte-
 -interno-
-retro-
Bento box, bacchette, posate, piatto e ciotola anni '80
 Audiocassette, set completo
card collection delle cover più belle della rivista d'animazione Animage
-card normale a sx e versione deluxe a dx-
 card a confronto con la rivista Animage (maggio 1984)
Qualche mese fa sono usciti questi astucci deliziosi in plastica rigida...
...e questi anelli favolosi!
di seguito vediamo gli anelli e i portachiavi, 
tutto molto kawaii
Appuntamento tra qualche giorno con uno speciale saluto estivo creamynoso, stay tuned. Buone vacanze a tutti! Bunzigirl

giovedì 4 agosto 2016

LOCANDINA DE IL GIGANTE DI FERRO

Poster più bello non esiste, negli States uscì con un'immagine differente ma questa nella versione italiana le supera tutte! L'ho portato a far incorniciare perchè merita davvero, se non avete visto questo splendido film d'animazione del 1999 provvedete immediatamente ve ne innamorerete, garantito!
Bunzigirl

martedì 2 agosto 2016

DiN DoN♪ CONSIGLI PER CINEFILI ♪DiN DoN

FUOCOAMMARE (2016) Documentario asciutto e sensibile che descrive la vita quotidiana di Samuele, un dodicenne di Lampedusa dall'occhio ambliope, e la vita di migliaia di migranti che approdano sull'isola scappando da guerre e povertà in cerca di un futuro migliore. I dialoghi in dialetto non sono facilmente comprensibili ma non sono fondamentali ai fini della storia, colpiscono di più i silenzi, alcune scene e alcune inquadrature che ci ricordano per tutto il film quanto sia difficile e crudele nascere in alcune zone del pianeta. Se siete abituati ai blockbuster americani vi sconsiglio la visione. Bunzigirl

mercoledì 27 luglio 2016

IL FETICCIO DEL MESE

Direttamente dal Giappone l'indispensabilissimo porta penne in coccio del Nurikabe, il "mostro muro" di Ge Ge Ge no Kitaro.
Non contenta mi sono fatta prendere dal clone alcuni ashi oki (poggia bacchette) del Nuribake, stupenderrimo!
Tra le varie "presenze" all'interno del negozio di Ge Ge Ge no Kitaro si può trovare questo simpatico porta stuzzicadenti con l'omino occhiuto, all'anagrafe Medama Oyaji, non so se lo voglio ma se a voi piace e vi trovate a Tokyo fateci un pensierino. Evviva i mostriciattoli di Shigeru Mizuki! Bunzigirl