lunedì 25 luglio 2016

CREAMY MAMI CHILDREN'S BOOKS ♥ Complete Collection ♥ クリィミーマミ

Collezione completa di cartonati per l'infanzia di Creamy Mami, usciti in Giappone nei primi anni '80. I cartonati veri e propri sono 13, 2 sono riviste illustrate con cover non rigida (la prima in alto a sinistra e quella subito sotto), la bibbietta al centro è invece una mini guida cartonata e al suo interno troviamo foto dei vari gadget usciti nel 1983, + illustrazioni, info e curiosità sulla nostra parruccona preferita. Ho dovuto inserire un cartonato doppione per rendere armoniosa tutta la composizione, sono perfezionista ahimè...leone ascendente ariete, una vita a spaccà il capello in quattro.
In quegli anni uscirono anche gli albi da colorare, alcuni block notes, dei puzzle e il gioco per imparare l'hiragana, documenterò con una foto cumulativa tutte queste cose ma non oggi, sicuramente nel tempo con calma olimpionica. Bunzigirl

sabato 16 luglio 2016

SAKANA SUSHI FEVER

L'altro ieri ho portato mio marito a mangiare sushi per la prima volta, non so perchè in tutto questo tempo abbiamo mangiato ovunque ma mai cucina giapponese assieme, forse perchè spesso vado con le amiche e quindi con lui vado altrove, o forse perchè lui non mi era mai sembrato entusiasta all'idea, boh! L'altro ieri siamo andati quindi al Sakana Sushi in via del Gazometro 54, famoso a Roma per l'alta qualità del pesce e per il kaiten, sorta di tapis roulant dove passano dei piattini colorati, ad ogni colore corrisponde un prezzo e un tipo di pietanza; ci si serve direttamente dal kaiten senza aspettare il cameriere se non per ordinare da bere o i dolci a fine pasto.
Ho scelto questo ristorante soprattutto perchè è uno dei pochi a Roma che serve i takoyaki, polpettine di polpo come da vera tradizione giapponese, una prelibatezza!
Per farvela breve il battesimo del sushi è andato sopra ogni più rosea aspettativa, mio marito è completamente impazzito tanto che ieri sera ci siamo tornati e si è praticamente spazzolato più della metà dei piattini da solo, lo guardavo mentre mangiava un pò come si guarda un alieno scendere dall'astronave: con la mandibola sul pavimento.
Dopo la grande abbuffata siam tornati a casa in bicicletta aiutando concretamente la digestione, un bel giro per Roma di notte è da annoverare tra i piaceri della vita, soprattutto quando il clima estivo è fresco e ventilato come in questi ultimi giorni e il traffico è drasticamente ridotto per via dei tanti romani in ferie. Bunzigirl

giovedì 14 luglio 2016

COUPON IN REGALO, GRAZIE AIRBNB!

Ogni tanto una buona notizia, 100$ in regalo che userò per pagare un bed&breakfast durante la mia prossima vacanzetta, valido in qualsiasi parte del pianeta, tutto questo grazie al sito Airbnb! Tanti sacrifici ripagati soprattutto in questo periodo in cui lavoro senza il clone, sgobbo il doppio insomma e il clima non aiuta, uff, puff, pant! Bunzigirl

mercoledì 13 luglio 2016

MI CONTROLLI CASA IN QUESTI GIORNI CHE SON FUORI?

In questi giorni mio marito è fuori Roma e mi ha chiesto di dare un occhio a casa così ho organizzato un bel party con gli amici, direi dai risultati che non ci siamo annoiati per niente.
Miryam, mi faresti ddù piatti mentre sistemo il salotto?
Mettiti comoda eh!
Lo liberiamo sto bagno?
THE RING
7 days, Sadako is going to kill you!
Nel frattempo sul letto le nostre simpatiche canaglie si sfidano nuovamente a tavli, son 2 giorni che stanno a ruota...
 Non ho ancora capito che ho magnato ma era tutto buonissimo, burp!
 Negli anni '80 le foto sulle cover dei vinili si facevano così:
a cazzo.
Non si accettano amici normali. Grazie per le risate! Bunzigirl

martedì 12 luglio 2016

DiN DoN♪ CONSIGLI PER CINEFILI ♪DiN DoN

"IT FOLLOWS" piacevolissimo horror del 2014 distribuito solo recentemente nelle sale italiane. Si distingue dagli horror splatter proprio per non essere un film splatter, surreale sì ma credibile e raffinato. Ho apprezzato la regia di David Robert Mitchell, i lenti movimenti della macchina da presa girata spesso a 360° facendo sentire lo spettatore al centro della vicenda. Si percepiscono disagio e ansia per tutto il film, un buon prodottino per gli amanti del genere.
Bunzigirl

lunedì 11 luglio 2016

PERCHE' IL CD ITALIANO CON LE VECCHIE CANZONI DELL'INCANTEVOLE CREAMY NON SI PUO' FARE (T__T) ♥ クリィミーマミ

Spiego qui a tutti i fan di Creamy (non fans, la s del plurale non si usa a meno che scriviate direttamente in inglese), perchè il cd con le canzoni di Creamy Mami, cantate dalla D'Avena negli anni '80, NON si può fare. Purtroppo le canzoni in italiano non furono mai registrate su nastro per intero, non esistono quindi master originali da cui estrapolare e rippare i brani, esistono solo registrazioni su pellicola con audio monofonico, gracchiante e accelerato rispetto ai master audio stereo, incomplete e a bassa qualità proprio perchè fatte in sala di doppiaggio e non in studio di registrazione. La RTI, che è un castello inespugnabile, sostiene di non avere più i diritti, scaduti nel tempo chiaramente e senza quelli è impossibile editare i vecchi brani cantati dalla Cristina nazionale. E' stata lanciata recentemente una petizione per chiedere (a chi???) la realizzazione del cd italiano, iniziativa lodevole ma purtroppo inutile. Ho cercato senza successo di far capire a chi l'ha pubblicizzata l'impossibilità di risistemare i vecchi brani cantati dalla D'Avena a una qualità ottimale e necessaria per la realizzazione di un cd, in risposta ho ricevuto, tra le varie, una "trovata" che mi ha lasciata basita: far ricantare e incidere alla D'Avena i suoi stessi vecchi pezzi. Mi chiedo come si possa concepire l'idea di far incidere oggi alla D'Avena canzoni da lei interpretate quasi 35 anni fa quando il suo timbro vocale era differente, come si fa a credere o far finta che sia la stessa cosa?
Qualcuno ha risposto anche con un agghiacciante "ma è meglio di niente!", della serie "consoliamoci con l'aglietto".

Divagazione sul tema: la mitica Cristina D'avena nella prima metà degli anni '80 cantava senza sincopato, una sorta di "singhiozzo", che ha caratterizzato i brani da lei interpretati dalla seconda metà degli '80 sino ai primi anni '90, per fare un esempio mettete a confronto la meravigliosa sigla di "Lucy May" (1983) e poi quella di "Ti voglio bene Denver" (1989), notate la differenza? Bene, le canzoni di Creamy appartenevano al periodo non sincopato, che preferisco,  mentre oggi lei nei concerti adotta lo stile sincopato, non occorre essere musicisti o cantanti per notare la differenza. Questo per spiegarvi il motivo per cui oggi, in caso di un'eventuale registrazione in studio, si verificherebbe una significativa differenza nell'interpretazione.

A detta di professionisti del settore, e qui cito il preparatissimo Diego Pavesi presidente dell'associazione TvPedia, non solo sarebbe una mossa da evitare ma del tutto non professionale, stessa mia linea di pensiero dunque. Non siete convinti e volete comunque il cd con le cover -di questo si parla- dei vecchi brani? Immaginate che il film "il Principe cerca moglie" interpretato da Eddie Murphy esista solo su VHS smagnetizzato e che per paradosso non sia mai stato masterizzato su dvd, voi fareste girare a distanza di 35 anni all'attore lo stesso film per poi distribuirlo in dvd? Immagino di no ma andateglielo a spiegare a questi "veri fanS"...è proprio vero, come recita un vecchio adagio, che "a lavare la testa ai somari si spreca solo tempo e sapone".
Keep calm and enjoy my blog ♥ 
Bunzigirl

P.S. Gente che si reputa più educata e raffinata di me ha augurato la morte ad una persona incinta su uno dei tanti gruppi Facebook dedicato a Creamy Mami, con tanto di like al seguito, non cito il gruppo per pietà ma conservo gli screenshot da tempo, penso che torneranno utili in futuro per rinfrescar loro la memoria -sempre più corta- visto che si domandano ancora oggi il motivo per cui li ho bloccati/e dai miei contatti. Scusate l'off topic ma tanto so che alcune vecchie canaglie passano spesso qui a leggere, spulciare e ricopiare i miei articoli e/o foto, toppando peraltro date di produzione, nomi, info e  fonti. Ridiamo per non piangere, as usual. ^___^

domenica 10 luglio 2016

IL TOUR DEI FANTASMI DI ROMA

Ho passato un sabato sera alternativo grazie a questa interessante iniziativa de "I Viaggi di Adriano", una guida ci ha portato -eravamo in 51, ddù gatti proprio!- nei luoghi in cui sono soliti apparire i fantasmi più celebri di Roma: Beatrice Cenci, Donna Olimpia, Alessandro VI e Giordano Bruno per citarne alcuni. La storia che mi ha più colpita è quella della nobildonna Costanza de Cupis, famosa per avere delle mani bellissime tanto che un artista le chiese di poter fare un calco in gesso, un'usanza frequente nel '600. Un giorno un frate vedendo quel calco predisse che la donna avrebbe perso le mani e così, spaventata dal funesto presagio, Costanza si chiuse in casa a pregare e ricamare decisa a non uscire mai più fino al giorno in cui si punse con un ago, la puntura si infettò e dovettero amputarle la mano ma questo non le salvò la vita poichè a causa della grave infezione morì di lì a poco di setticemia. A via dell'Anima, al primo piano del palazzo de Cupis, da allora capita di vedere la mano della nobildonna appoggiata al davanzale o una donna che vaga per la via in cerca della sua mano.

Prossimo appuntamento sabato 23 luglio alle 21,00
 
Appuntamento 15 minuti prima dell'inizio:
Ponte Sant'Angelo - lato Castello
Quota di partecipazione: 10€ ridotto convenzionati, imperial card e possessori coupon, 12€ intero, 6€ under 18, 2€ under 10
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: compilando il form qui o telefonando ai numeri 334/3006636 - 0651963729 
Modalità di pagamento: in contanti alla guida
Contatti: info@iviaggidiadriano.it