giovedì 30 maggio 2019

IL GIOCO DI CREAMY ♥ クリィミーマミ

Ho trovato un altro gioco di Creamy (non incellophanato come quello che presi 5 anni fa) e mi sono divertita a montare il tabellone con il palco; già che c'ero ho inserito anche il "pubblico". Ricordate il gioco di Creamy che Paolo Bonolis e Manuela Blanchard regalavano a "Bim Bum Bam" nel 1985? Bastava rispondere telefonicamente alle loro domande in puntata e chi indovinava si portava a casa questa valigetta della "Junior it". Avevo già toccato l'argomento qui
All'interno della confezione si trovano:
1 foglio con le istruzioni del gioco
si tratta di una sorta di gioco dell'oca,
chi arriva prima sul palco vince
ovviamente con delle variazioni sul tema
1 tabellone da montare tipo puzzle (6 pezzi)
il palco da piegare
24 carte di cui:
1 Mamma
1 Papà
1 Puf!Puf!Puf!
2 Puf!Puf!
2 Puf!
6 Bacchetta Magica
3 I gattini 
4 Pimpulu Pampulu
4 Paripampum
retro delle carte
10 gettoni di plastica
6 pedine con Creamy (fronte) e Yu (retro)
Yu e Creamy sono uguali a quelle raffigurate sugli adesivi magici della Plasmon, adesivi che si trovavano nel tappo del barattolo Sprint e servivano a completare il paginone centrale dell'album Panini de "L'Incantevole Creamy"
Il gioco non è difficilissimo da recuperare -a differenza del barattolo Sprint di Creamy- ma è comunque un gran pezzo da collezione.
Il prezzo del gioco, se in ottimo stato e completo di tutti i pezzi,
si aggira intorno ai 300,00€
La Creamy Mami "Nano" e le mascotte delle maghette non sono inclusi nella valigetta 😉
Bunzigirl

martedì 28 maggio 2019

JUNICHI HAYAMA AT MY HOME

Hayama sensei, vuoi un Cucciolone o un Calippo al limone?
✨🔮✨🔮✨🔮✨
Cosa ci fa Hayama a Roma? Perchè il sensei è nella mia cucina? Cosa bolle in pentola? Ma 9x9 farà 81?
Troverete tutte le risposte nell'articolo completo che pubblicherò a giugno, nel mentre vi lascio tutte le info per incontrare personalmente il sensei in questa sua tappa italiana. I-m-p-e-r-d-i-b-i-l-e!

🌟 ROMA 28 Maggio – ore 20:30 – Cena con il Maestro presso Arcade and Food Hamburgeria. Evento a pagamento previa prenotazione.
🌟 ROMA 29 Maggio – ore 15.00 – Stage di Tecniche di Animazione presso Scuola Internazionale di Comics di Roma – Evento a pagamento e a porte chiuse previa prenotazione.
🌟 BARI 1 e 2 Giugno – B-Geek – Firme al pubblico del volume "Junichi Hayama Brush Work" allo stand Nippon Shock
🌟 NAPOLI 4 Giugno – ore 18.00 – Firme al pubblico del volume "Junichi Hayama Brush Work" presso la fumetteria Carfora Store di Via Merliani 126, Napoli. Evento Gratuito
🌟 ROMA 5 Giugno – ore 18.00 – Firme al pubblico del volume "Junichi Hayama Brush Work" presso la fumetteria Forbidden Planet di Via Pinerolo 11, Roma. Evento Gratuito
Bunzigirl

venerdì 24 maggio 2019

HIROMI CAKE

Oggi pomeriggio Dario mi ha portata a far merenda da Hiromi Cake, la prima pasticceria tradizionale giapponese di Roma, si trova nel cuore del quartiere Prati, quartiere dove ho vissuto per 16 anni. Tornare in questi luoghi dove sono cresciuta mi ha fatto fare un tuffo al cuore, qui ho frequentato tutte le scuole: dall'asilo al liceo artistico, qui ho conosciuto la mia comitiva "fumettara" e qui ho vissuto esperienze intense che difficilmente dimenticherò 💕 Ok, stop al momento nostalgia canaglia.
La pasticceria non è molto grande ma ha l'essenziale, è asettica e la presentazione dei dolci impeccabile. Uno spettacolo per gli occhi ma anche per il palato.
Avrei voluto assaggiare tutti i dolci presenti in vetrina, decidere è stato un lavoraccio
Alla fine ho scelto una cheesecake al tè verde con un ciuffo di panna e lime, delicatisSsima, non potete capì che roba!
Dario mi ha esortato a prendere un altro dolcetto, stavo per cedere ma alla fine gli ho detto che ci saremmo ritornati presto. Ora mi sono pentita, come ho fatto a resistere? Non è da me!!! Mi prenderei a schiaffi da sola. Vabbè, ci tornerò...domani! 😆 Bunzigirl
🍰🍓🍰🍓
Hiromi Cake 
Via Fabio Massimo 31
00192 Roma
0697998566

mercoledì 22 maggio 2019

IL MANGA DI LAMU' E ALTRE CHICCHE

Questa raccolta di manga contiene all'interno un episodio di Urusei Yatsura. A partire dal 1978 infatti, e per molti anni a seguire, il manga di Lamù venne pubblicato sulla rivista settimanale Shonen Sunday. Ho acquistato il numero 45 del 21 ottobre del 1981 perchè ci tenevo ad avere uno Shonen Sunday con una bella cover di Lamù e perchè i 34 tankobon che possiedo della Shonen Jump sono ristampe uscite molti anni dopo.
Questa serie di pochette le ha trovate il clone in Giappone lo scorso inverno, sono molto difficili da reperire ma chi cerca trova e chi non trova può sempre rivolgersi a lei qui, per accaparrarsi magari i pochi doppioni rimasti. Non sono economicissime ma oltre ad essere "indispensabili" sono un must have per ogni fan della serie, non potevo certamente lasciarle lì 😓
Perchè a noi la Lamù della Takada piace da matti,
si era capito? 😜 
Purtroppo il merchandise di Urusei Yatasura presenta quasi sempre immagini della mangaka Rumiko Takahashi, dunque quando raramente si trova fuffa illustrata dalla Takada -la character designer dell'anime- tocca fare incetta.
A presto con altre info, foto esclusive e curiosità, as usual!
⚡⚡⚡
Bunzigirl

mercoledì 15 maggio 2019

IL FETICCIO DEL MESE

A sto giro non sapevo se proclamare "feticcio del mese" lo chef di Monseters&Co. della Funko Pop o il set completo di coccetti vintage giapponesi con su Coccinella, la ricordate? Nel dubbio li metto entrambi e passa la paura 🐙🐞🐙🐞🐙
Bunzigirl

lunedì 13 maggio 2019

CIOTOLE GIAPPONESI ANNI '80 #6

Sono un pò in arretrato con la consueta pubblicazione mensile dedicata ai cocci giapponesi pertanto rimedio in un batter di ciglia. Questo mese vi mostro altre 9 splendide ciotole vintage della mia collezione, nell'ordine:
1- Sandybell
2- Georgie
3- Candy Candy
4- I predatori del tempo
5- Tom Story
6- Remì senza famiglia
7- Bia
8- Gatchaman
9- Superkid eroe bambino
Ci vediamo il prossimo mese con altre 9 ciotole, stay tuned! 💫
Bunzigirl

giovedì 2 maggio 2019

DAVILMAN CRYBABY

Ho appena terminato di vedere su Netflix i 10 episodi di Devilman Crybaby, un prodotto interessante per i fan dell'uomo diavolo, non so come ha fatto a sfuggirmi ma meglio tardi che mai. Sicuramente l'OAV del 1990 è quello che detiene il character design più valido ma, come l'OAV del 1987, non copre l’intero arco narrativo del manga.
Devilman Crybaby è di fatto più fedele al manga di Go Nagai anche perchè la serie animata del 1972, essendo destinata ad un pubblico più giovane, è stata riadattata snaturando purtroppo la sceneggiatura originale. Colpisce l'animazione iper dinamica e l'ambientazione ai giorni nostri, i personaggi utilizzano un linguaggio verosimile a quello di un qualunque teenager, chattano e smanettano su smartphone e tablet. La serie è ricca di scene splatter ma anche di sesso, diciamo subito che è un prodotto destinato esclusivamente ad un pubblico adulto.
Scena preferita: quando Taro Makimura, ormai mutato in demone, piange mentre fagocita la madre
Brano preferito: questo! Da ascoltare a tutto volume 🎶
immagini tratte dalla serie "Devilman Crybaby" 
Netflix (2018)
Se siete fan di Devilman vi consiglio la visione anche se mi rendo conto che lo stile dei disegni, un pò troppo sintetizzati e poco caratterizzati, fanno scadere esteticamente il prodotto.
Bunzigirl

mercoledì 1 maggio 2019

DENTRO A UN DIPINTO

Oggi ho camminato per 14 km dentro a un dipinto. Mi sono rifocillata in un "all you can eat" cino-giappo assieme agli amici dopodichè sono ritornata indietro a piedi, loro volevano darmi uno strappo fino a casa ma con una giornata così ho preferito fare una bella passeggiata. Voi che avete fatto?
Ora ho i polpacci che fumano e il viso ustionato🔥
Photo by Bunzigirl